Arriva il super-bonus condominio: la legge di Bilancio 2018 prevede detrazioni dell’80 e 85% per lavori congiunti di efficientamento sismico ed energetico.
In materia di lavori condominiali arriva il bonus unico, somma di ecobonus e sismabonus, per gli interventi «finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica».arriva il c.d. super-bonus.Il nuovo super-bonus condomini è stato introdotto nella legge di Bilancio 2018.

Per le spese relative agli interventi su parti comuni di edifici condominiali ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3 finalizzati congiuntamente a:

· riduzione del rischio sismico

· riqualificazione energetica

spetta, in alternativa alle detrazioni previste per l’ecobonus maggiorato 70%-75% (comma 2- quater art. 14 dl 63/2013) e per il sismabonus (art.16 comma 1 quinques), viene riconosciuta:

a. una detrazione dell’80%, ove gli interventi determinino il passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore

b. una detrazione dell’85%, ove gli interventi determinino il passaggio a due classi di rischio inferiori

Il tetto di spesa è pari a 136.000 € per ogni unità immobiliare del condominio.

Il super-bonus condomini rappresenta un’occasione da non lasciarsi scappare per coloro che intendono riqualificare il propri condominio, potendo usufruire di una maxi detrazione anche in zona sismica 3.